X PER GARANTIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES SCOPRI L'INFORMATIVA SUI COOKIES
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy
L’infanzia del segno
Data
17/03/2022
Data fine
02/10/2022
Luogo
Lugano
CULTURA - Mostre
Disegni di bambini della Nuova Guinea della Collezione Wirz

Tra il 1952 e il 1954 l'artista Dadi Wirz intraprende con il padre Paul, antropologo e collezionista, un viaggio sul fiume Sepik, regione ricchissima di produzione artistica. Il giovane artista, in quegli anni studente dell'Accademia di Belle Arti di Basilea, distribuisce matite e colori ai bambini dei villaggi visitati e li invita a disegnare a mano libera. Raccoglie così 229 disegni che stupiscono per la composizione e la ripetizione delle forme e manifestano, in ultima analisi, la grammatica visiva che è la matrice dell'arte Sepik.
Gli ottanta disegni in esposizione costituiscono un documento straordinario. Raccontano la cultura visiva di una comunità in un momento preciso della sua storia. A settant'anni di distanza dalla loro raccolta, la donazione fatta al MUSEC prende così forma in un'opportunità per aprire riflessioni e prospettive inedite che indagano l'arte, l'antropologia e la pedagogia.
In mostra i disegni dialogano con alcuni capolavori provenienti dalla Papua Nuova Guinea della Collezione Brignoni e con una selezione di opere d'arte contemporanea di artisti locali provenienti dal Welkulturen Museum di Francoforte.
Evento organizzato da:
MUSEC
Share:
Filtra eventi
ISCRIVITI
ISCRIVITI